Test genetico per la Diluizione mantelli

 

DILUIZIONE DEL COLORE DEL MANTELLO

La diluizione del colore del mantello è un carattere ereditario determinato nel gatto dal gene modificatore autosomico della Melanofillina (MLPH). Questo gene produce una proteina che serve per il trasporto dei granuli di pigmento nei melanociti della pelle e del pelo. L’allele mutato recessivo (d) determina un’alterazione nel trasporto dei granuli di pigmento con la conseguente formazione di grossi aggregati di granuli e loro deposizione non uniforme lungo il pelo. Questo porta a una riduzione della capacità di assorbimento della luce ed a un colore più chiaro del pelo (1).

Se il gatto non ha due alleli mutati d (è cioè D/D o D/d) non avrà diluizione del colore. Se al contrario è d/d il colore sarà modificato nel senso della diluizione: da nero in blu, da rosso in crema eccetera. Tra le razze in cui è fissato l’allele wild type non diluito D (cioè dove è stato eliminato l’allele recessivo della diluizione) ci sono l’Egyptian Mau e il Singapura; tra quelle dove al contrario è stato fissato l’allele mutato d diluito (cioè tutti i soggetti sono d/d) ci sono le razze “blu”: Certosino, Korat e Blu di Russia. Nella gran parte delle altre razze sono presenti sia l’allele mutato che il wild type. Testare per questo gene è utile per identificare i portatori dell’allele mutato (D/d) e per predire nei cuccioli il colore definitivo

 

(1)   Ishida Y, David VA, Eizirik E, Schäffer AA, Neelam BA, Roelke ME, Hannah SS, O'brien SJ, Menotti-Raymond M. 2006. A homozygous single-base deletion in MLPH causes the dilute coat color phenotype in the domestic cat. Genomics 88:698-705.