Cistinuria

 
 (solo per cani di razza Terranova)

 

La Cistinuria è una malattia genetica causata dall'accumulo di cistina nel rene dell'animale. Questa disfunzione conduce alla formazione di calcoli renali e d'infiammazioni.

Il cane presenta difficoltà per urinare e può avere del sangue nelle urine.
Questi sintomi appaiono dai 6 mesi d’età circa e se la malattia non è curata, può causare un disfunzione del rene e la morte dell'animale.

La cistinuria è una malattia genetica autosomale monogenica recessiva.

Vetogene effettua un test per individuare la cistinuria nel Terranova. Circa il 20 % di questi soggetti sono portatori dell'anomalia genetica responsabile di questa malattia. Il cane "portatore sano" non sarà affetto ma trasmetterà l'anomalia al 50% della sua discendenza.


Perché fare individuare il mio cane?

• garantire la sua salute
• individuare precocemente i cuccioli
• selezionare i riproduttori ed adattare gli incroci
• evitare la propagazione della malattia nella razza e nell'allevamento
• anticipare l'apparizione della malattia
• adattare le condizioni di vita dei cani portatori
 

 


 

 
 (solo per cani di razza Bulldog Inglese e Francese)

 

La cistinuria nel Bulldog

La Cistinuria è una malattia genetica autosomica recessiva, causata dall'accumulo di cistina nel rene dell'animale. Questa disfunzione conduce alla formazione di calcoli renali e d'infiammazioni.

Il cane presenta difficoltà per urinare e può presentare sangue nelle urine (ematuria).
Questi sintomi appaiono dai 6 mesi d’età circa e se la malattia non è curata, può causare un disfunzione del rene e la morte dell'animale.

Vetogene effettua un test per individuare la cistinuria nel Bulldog, andando a ricercare la mutazione specifica S698G sul gene SLC3A1. Circa il 20 % di questi soggetti sono portatori dell'anomalia genetica responsabile di questa malattia. Il cane "portatore sano" non sarà affetto ma trasmetterà l'anomalia al 50% della sua discendenza.


Perché fare individuare il mio cane?

• garantire la sua salute
• individuare precocemente i cuccioli
• selezionare i riproduttori ed adattare gli incroci
• evitare la propagazione della malattia nella razza e nell'allevamento
• anticipare l'apparizione della malattia
• adattare le condizioni di vita dei cani portatori